Siamo in Norvegia da Venerdi sera (14 Giugno). Dopo un viaggio intenso e con solo due tappe intermedie siamo sbarcati a Larvik direttamente dalla Danimarca senza aspettare manco 5 minuti la nave!. Ora ci aspetta il lavoro nel campeggio norvegese di Kinsarvik nell’Handargenfjord.

E’ stata dura lasciare casa, la mia family ed i miei capretti per andare a lavorare a Borca di Cadore. Ma, le condizioni lavorative ed ambientali ci hanno fatto cambiare di nuovo idea e partire per una nuova avventura norvegese. Tutto in maniera brusca ed immediata.

Devo spiegare come le condizioni lavorative degli stagionali italiani sono sempre le solite, descritte ampiamente in un articolo precedente. Leggetevelo Confronto tra il lavoro stagionale in hotel italiano e in hotel scandinavo – Avventure in Scandinavia e non solo (avventureboreali.com). Inoltre l’accoglienza non è stata felicissima anzi. Non avevamo nemmeno una stanza preparata per noi. Poi i riposi saltati per carenza di personale ci hanno portati a scegliere di ripartire di nuovo e in maniera “violenta”.  I norvegesi difatti ci aspettavano come da accordi!

Tornati alla mattina da Cortina a casa family, preparati in fretta e furia e ripartiti il pomeriggio stesso verso il Brennero. Tre notti e tre giorni di buon e veloce viaggio prendendo per la prima volta la nave a Hirsthals nel punto più a nord della Danimarca per sbarcare nel punto più a sud o quasi della Norvegia. Per l’ennesima volta la Svezia ed Åre possono aspettare….

Con il nostro Van Gino siamo passati nei vecchi ricordi di Dalen, Telemark, Haukeli ed Odda fino a Kinsarvik Camping… E i pensieri volavano verso Ugo e i bei momenti trascorsi tre anni fà nel Telemark.

Quando scrivo questo sono passati 8 giorni di lavoro e di riposo annesso. Dopo momenti critici e difficili della Mari tutto si è stabilizzato. Il lavoro funziona e ci troviamo bene tanto che probabilmente ci sarà lavoro per noi anche per i prossimi anni… ma pensiamo ad adesso…

Dopo otto giorni di NORGE devo raccontarvi queste curiosità:

i tedeschi e gli olandesi la fanno da padroni nel campeggio! Non è possibile!! ma chi lavora in Germania ed Olanda ora? nessuno? Perche non ci sono italiani ora? colpa del nostro sistema economico e di lavoro… Sto vedendo poi dei camper incredibili e di ogni!! camper a noleggio tedeschi che costano centomila euro!! BHO!

L’accoglienza norvegese davvero piacevole a partire dalla carina sistemazione offerta!!

I prezzi elevatissimi e la varietà di cibo non molto vasta… evidentemente ci eravamo abituati troppo all’Italia… 

Una settimana di lavoro dove abbiamo guadagnato più di metà mese rispetto al lavoro in Italia!

Una settimana di vento e pioggia ma speriamo nel mese di Luglio

Altre curiosità ve le scriverò nel prossimo articolo e video.

Vi dovrò raccontare meglio su LAVORO, CASA e TEMPO LIBERO. Tre fattori determinanti che ci hanno portato a trasferirci in NORVEGIA.