Arriviamo dopo 4 anni

Tra pochi giorni arriveremo a destinazione dopo quasi 4 anni di gavetta e di tanti sacrifici … ripartiamo, si può dire, nuovamente da zero. Tutto ciò ha senso? Me lo sto chiedendo. Ma, analizzando la cosa ossia perchè sono andato via dall’Italia la risposta è nient’altro che SI!

Abbiamo risolto la diatriba sulle referenze richieste dal datore di lavoro. Non era altro che un certificato di lavoro della vecchia Boss che attesta il nostro lavoro eseguito ad Åre. Tradotto, ed ora è ok! (servirà per il lasciapassare governativo come lavoro indispensabile)! Domani dovremmo firmare i contratti ed il pass governativo. Non ho ben capito se dobbiamo fare tampone con quarantena … Ma quello che c’è da fare si fà, escludendo quello che vogliono fare tutti …. il “nebuloso” vaccino. Il nuovo datore di lavoro ci sta aspettando altrimenti non può svolgere la sua attività.

Però… che casino mondiale! Aziende che lottano per ricominciare il lavoro, persone che non riescono ad avere la libertà di fare il dovere e nemmeno il piacere!!! Lavaggi di cervelli ormai terrorizzati cronici ed addomesticati …

Sono emozionato ma anche un pò pensieroso, come in ogni nuova avventura, non si deve lasciare nulla al caso, almeno per le cose controllabili!!!

Stò per arrivare a “destinazione paradiso” prendo il treno che và …. a … Ve lo dirò a breve per scaramanzia! In realtà potrei essere accettato pure al di sopra del Circolo… Ma andiamo con ordine e calma…

Grazie cara bellissima Norvegia !!!!

 

Ciao amici da Luca, Ugo, Mari e Duke (che sarà sempre con noi)!!!!!

 

PS. siamo in attesa di nuove norme per entrare in Norvegia. Noi e il datore di lavoro abbiamo fatto tutto il necessario. Ora stà allo stato di Norvegia a farci passare. Se non fanno passare i lavoratori chi dovrebbero far passare, mi chiedo io. Siamo lavoratori e viaggiatori… siamo così da 4 anni. Non facciamo i capricci e siamo NOMADI BOREALI. clicca qui per il video riflessione.

 

Lavorare in un campeggio svedese

Lavorare in un campeggio svedese, vivendo in camper con la Mari, Ugo, sul lago più grande di Svezia (sembra il mare).

Viviamo in camper in un campeggio, io Ugo e la Mari. Abbiamo trasformato e trasferito la nostra casa (di Duved) nel camper Duke con i drastici cambiamenti che ciò comporta. Un cambiamento in libertà ma anche di costrizioni di spazio e comodità. Se vuoi un cosa non puoi avere l’altra d’altronde. Sono collegato alla corrente 220 e all’acqua con i servizi ottimi del campeggio e quindi non mi definisco proprio un camperista fulltimer libero. Ma la libertà del camperista, se non sei un camperista sfegatato, diventa inferno per alcune persone. In poco spazio devi vivere, convivere, condividere, sopportare. Molte persone non dicono quanto sia difficile andare d’accordo quando si è in coppia in 4 metri quadrati. Questa è la maggiore difficoltà del camperista …. condividere ed avere pazienza. Da soli in camper sarebbe perfetto… meno stress e tanto altro ma … invidio chi fa vedere tutto bello e tutto amore tra coppie in camper… ma è vero? è reale? oppure pur di farsi vedere sul pezzo e su youtuber …

Dopo una settimana di lavoro intenso potrei tirare alcune conclusioni ma attendo altre settimane. Nel frattempo prendiamo il ritmo della vita da campeggio e da camper. Vita che si è trasformata con un lavoro a km zero. Tutto ciò è molto strano ma motivante aldilà del lavoro in se. Oggi è il primo dei due giorni di riposo. Domani e nei prossimi giorni di riposo dovremmo cambiare aria per staccare e trovare nuovi “spot” … perchè come per tutte le cose, dopo un pò, ci si abitua e non va bene!

Vi linko qui sotto due primi video di come vanno le cose nella nuova vita:

 

News lavorative e ritiro del camper

Ciao da Luca boreale! Ho molte novità di lavoro da raccontarvi e quindi nuove future avventure. Tra qualche settimana, inoltre, ritirerò dal rimessaggio di Östersund il camper Duke!!  Poi altre cose che a mano a mano svelerò e scoprirete da voi stessi!!!

Vi ringrazio dei moltissimi auguri ricevuti. Oggi, 22 Aprile vi devo dire che a breve, a maggio o giugno presumibilmente inizieremo a lavorare nel sud della Svezia! Il lavoro sarà stagionale. Potrebbe essere una cosa molto interessante perche ti permette di lavorare per alcuni mesi e di svincolarti o di lavorare in altre zone i restanti mesi. La casa di Duved la conserverò per l’inverno!! In realtà abbiamo tre diverse occasioni lavorative, ma valutiamo la durata contrattuale lavorativa e le prospettive di richiamata!

Il camper Duke quindi lo ritirerò ai primi di maggio e diventerà (forse) la nostra casa per questi tre o quattro mesi lavorativi.

A breve indicherò la zona di nuove scorribande per Ugo! Passiamo dai monti ai mari ….

Intanto qui le temperature sono al di sotto dello zero e nevica!!!!!!

 

Seguite le live e i video del mio canale iscrivendovi. E’ gratis! grazie! Ugo scodinzola anche se domani và dal veterinario! Dopodomani Ugo festeggia il suo compleanno!

PS. Nella prossima live n°5 parlerò di lavoro e del lavoro in Svezia!! La mia esperienza!

foto di archivio settembre 2019

Iscrivetevi al mio canale youtube

Se volete sostenere liberamente il mio sito cliccate su : Donazione PayPal

(sono molto trasparente, il costo di mantenimento del sito al mese è di 10 euro ed anche una donazione di 1 euro mi farà piacere). In questo momento difficile per tutti spero di dare qualcosa e di crescere sempre di piu assieme a voi. Qui, sul canale youtube e su altri social. Un abbraccio!)

Vi ringrazio infinitamente.

 

 

ISCRIVETEVI AL MIO CANALE YOUTUBE … IL LINK LO TROVATE QUI SOTTO

https://www.youtube.com/channel/UCLUc_YM95-szAU2Jv1e0Uxg

Stress nel Paese del non Stress

Capita di avere stress nel Paese del non stress! Tutto mondo è paese e palese. La condizione a cui siamo sottoposti tutti è più o meno devastante. Perdita di lavoro e di sorriso oltre che di tranquillità. Pure in Svezia la preoccupazione e la paura hanno fatto crollare le prenotazioni del 60%. Indennità di disoccupazione alle stelle e vari altri problemi sociali. Chi riesce ad autosostenersi bene, gli altri vanno in sofferenza. Non è tutto meritocratico come si pensa. Non è tutto aiuto dovuto, chiaro (giusto?) e bello per tutti! Ma si va avanti… Avanti tutta e si combatte!!! SIEMPRE!!! ALLTID!!!

Si lotta per riattivare la cassa integrazione o indennita!

Si lotta per trovare un nuovo lavoro (forse ci siamo, anche se dovremmo sacrificare l’estate italiana e ritornare in Italia per Agosto o Settembre)

Si lotta per farsi capire eg imparare cose e parole nuove di svedese

Si lotta per rimanere sereni in questo lembo d’Europa ancora quasi integro….

 

SI VIVE in attesa di lui …. qui sotto!!! TRA POCO TI RIPRENDO!!!! MI SERVIRAI !!! HO NOVITA’….. DUKE!!

 

Chi sono ? Un alieno !

Alle volte mi sento un alieno, uno non di qua. Con le mie sensibilità e le mie problematiche. Sento attorno a me genti troppo terrestri. Sento poca empatia, poca intelligenza e poca conoscenza. Sento soprattutto poca umiltà e molto affarismo a tutti i costi a scapito di qualcuno o qualcosa. Mi piace alienarmi dal pianeta terra ed alienare!!! Mi piace essere un alieno distante da questo pianeta terra!!! La Scandinavia aiuta moltissimo ad essere Alieni!!!

Forse dovremmo dimensionarci e ridimensionarci a nostra anima e misura. Un alieno non significa un essere superiore ma bensì un essere diverso, totalmente diverso! Con una testa e cuore non comuni. La terra ne gioverà se verrà conquistata da tanti alieni …….. Buon alieno a tutti !!!

 

Se volete sostenere liberamente il mio sito cliccate su : Donazione PayPal

(sono molto trasparente, il costo di mantenimento del sito al mese è di 10 euro ed anche una donazione di 1 euro mi farà piacere). In questo momento difficile per tutti spero di dare qualcosa e di crescere sempre di piu assieme a voi. Qui, sul canale youtube e su altri social. Un abbraccio!)


Vi ringrazio infinitamente.

La nostalgia del Grande Nord

Se volete sostenere liberamente il mio sito cliccate su : Donazione PayPal

(sono molto trasparente, il costo di mantenimento del sito al mese è di 10 euro ed anche una donazione di 1 euro mi farà piacere). In questo momento difficile per tutti spero di dare qualcosa e di crescere sempre di piu assieme a voi. Qui, sul canale youtube ed altri social. Un abbraccio!)


Vi ringrazio infinitamente.

 

Eccomi ritornato a casa Duved, in Jämtland. Frastornato dopo mille avventure e disavventure di viaggio attraversando la Lapponia (nei prossimi video capirete cosa è successo). Tutto bene ma sono stanco e strano. Mal di Lappland? Mal d’aurora. Mi sento a Milano ora. Case fin troppe, auto dappertutto, tutto strano. L’effetto del grande nord, dei silenzi, delle luci e del vento mi fa un pò male. E’ ovvio che ci ritornerò, su su, ma ora sono un pò cosi. Devo riprendermi e riprendere la mia ricerca di lavoro e di vita!

In questi giorni le temperature sono assurde, +4 ? Tutto si sgela e l’acqua passa sopra al ghiaccio. La neve sfonda al peso del corpo. Gli sci sono ancora in auto. Li devo cacciare fuori!!!!

C’è da fare molte cose, a livello burocratico di vita, e a livello di progetti e ricerca di lavoro. Ve ne parlerò piu avanti a mano a mano che si concretizzano! Certo che il momento è davvero difficile!!! Speriamo bene!

aurora in Björkliden – Abisko

 

06.03.21  Il ritorno dell’inverno, bufera di vento e neve ed attualmente buoni 20 cm di farina nuovi!!!! WOW

« Articoli meno recenti

© 2021

Tema di Anders NorenSu ↑

Translate »