Pagina 2 di 16

Ritornare per Ritornare

Sono stanco di girare per lavoro. Vorrei girare per essere libero e non per lavorare. O meglio “vorrei lavorare come dico io…” perchè lavorare si deve. Ma in questo momento sono stanco. Devo ritornare se voglio ritornare qui. E’ l’unica soluzione visto l’ultima esperienza. Sono a Geilo da una settimana ma il lavoro che doveva essere, si è rivelato un’enorme delusione. Nessun rispetto, nessuna empatia, macchine da guerra per quattro soldi. Straordinari normali e disonestà in fase di colloquio, un lavoro che non ci aspettavamo. Niente. Dovevamo già ritornare, se non emergeva questa occasione di Geilo. Infatti avevamo fatto (con estrema sofferenza) il vaccino per ritornare in Norvegia poi. Geilo era un’opportunità (ma anche un tirare la cinghia) lavorativa fino a maggio 2022 e oltre forse. Ma visto le condizioni e l’ambiente lavorativo meglio sia andata cosi. Questo sicuramente non era un “lavoro norvegese” ma un lavoro gestito alla maniera “russa” … Non aggiungo altro. In fondo e confrontando i due ambienti ci trovavamo meglio a Vierli!! E tutto sommato vorremmo ritornarci per la prossima stagione invernale. Gli errori, soprattutto nel campo lavorativo sono comuni e si pagano. SORRY.

Sabato mattina partiamo con la macchina, dopo aver prenotato e sistemato su BODHOTELL.NO un piccolo storage per le ruote invernali chiodate e per altre cose che vogliamo lasciare qui e recuperarle poi. Abbiamo quindi un box al costo di circa 20 euro al mese. Un piccolo rischio di trovare le strade innevate e ghiacciate con le gomme quattro stagioni è accettabile. Una volta ritornati a Geilo e cambiate le gomme 4S in chiodate potremmo ritornare a Vierli (o nel Telemark per altre eventuali offerte lavorative…)

Vorrei parlarVi ora, di quello che vedo in Norvegia (Arrivo dalla Svezia). Dopo il 25 settembre, evidentemente tutti ma proprio tutti hanno cancellato il virus. Non è mai esistito. Il green pass , come detto più volte non esiste in Norvegia. I vaccinati, dicono, sono quasi l’80% della popolazione norvegese. Quindi il governo ha fatto il “via tutto”, pure distanziamenti e mask. D’altra parte è il mese delle vacanze scolastiche e del tutto esaurito. Gli hotel devono fare cassa visto che fino a questa estate non è andata bene per loro. Ora, sale ristoranti, piscine, saune strapieni!! Non si capisce più nulla! INCREDIBILE se penso all’Italia ed agli italiani! Ma è ancora più incredibile se parlo con i colleghi di lavoro (non norvegesi) che non sono vaccinati (e che mi rispondono che tanto tutti sono vaccinati e quindi il corona ora non esiste) e che rispondono “perchè ci si vaccina??” …. Mah MONDI E CONTROMONDI… Stupidità e “ignoranza intellettuale”.

In ogni caso W LA LIBERTA’ !!!!

UN ABBRACCIO ALLA PATOLOGICA ITALIA E DICO CHE GLI ALTRI STATI, APPARENTEMENTE PIU’ SANI NON LO SONO PIENAMENTE!

RITORNO IN ITALIA PER QUALCHE SETTIMANA SABBATICA PER RITORNARE ANCORA IN SCANDINAVIA RICARICATO!!

E, LE AVVENTURE CONTINUERANNO SEMPRE!!!! UGO TI VOGLIO UN MONDO DI BENE!!!

 

ps. Curiosità, il GAS METANO  in Norvegia e Svezia non esiste!!! Non lo usano!!! Te capì Russia?

Arrivederci Duved, Si riparte

Domani mattina si riparte da Duved e la Svezia per ritornare in Norvegia. La macchina carica di ulteriori 4 gomme invernali chiodate e di cibo arrivato dall’Italia. Carica di tutto (cose invernali) ed ovviamente di scarponi e sci rimessi a nuovo! Ugo avrà il suo spazio all’interno dell’abitacolo. Armati anche se non servirà forse più di green QR …..

Mi dispiace un pò lasciare nuovamente la tranquillità di casa Duved ma siamo entusiasti per una nuova esperienza lavorativa e di vita … Ci saranno molte possibilità per una esperienza duratura … ma non dico nulla in più. Staremo a vedere!

Ma dove andiamo ? Destinazione ?? GEILO

 

 

 

Svezia e Norvegia tornano alla normalità

Da domani la Norvegia annulla il distanziamento sociale e le norme restrittive sul Covid. Già da tempo, comunque, nessuno o pochi le rispettavano da quel che vedo sul “campo”. Invece in Svezia già hanno mollato i freni … Ieri infatti sono andato ad Östersund per sistemare il camper Duke al rimessaggio invernale e sono entrato in due tre market e da Max (equivalente del McDonald’s svedese). Distanziamento assente e tutto quasi normale, troppo.

Quindi da lunedì nessuna restrizione (ma davvero c’erano?) in bar, ristoranti e locali norvegesi. Via le restrizioni pure agli alcoolici (ahahhahah scherzo!!!). Non ho ben capito se toglieranno pure il test covid all’entrata dai confini. Staremo a vedere. Oltre il 90% dei norvegesi hanno fatto almeno una dose del vaccino. INCREDIBILE! e senza usare il GREEN PASS!!!!!

In Svezia ci sono da pochi giorni ma vedo market superaffollati e senza un minimo di distanziamento. In alcuni market addirittura hanno tolto le barriere protettive alle casse! Rimangono (in alcuni nemmeno quelli) i disinfettanti a ricordare alle persone di non dimenticare …

SVEZIA – NORVEGIA

Siamo partiti per ritornare a casa!!! Camper Duke pronto e pieno. Abbiamo lasciato la casa di Vierli dopo averla sistemata per un possibile ritorno… (?)

Duke per qualche giorno è la nostra casa. Poi Duke, come ogni anno ,andrà a riposo in rimessaggio. Dove? segreto al momento. Siamo in viaggio per nuove strade. Per nuove avventure. Prima di tutto passeremo per la casa di Duved…. una delle nostre “case”. Mi sono affezionato a Duved perchè vi ho passato 4 anni della mia vita. Vierli – Duved, Norvegia – Svezia.

Ora, mentre scrivo, sono già a casa Duved! dopo tre giorni di viaggio in camper (per la bellissima strada 51). Norvegia – Svezia. Norvegia chiusa e super controllata in entrata  mentre Svezia libera, in uscita ed entrata, senza minimamente un controllo. Due paesi vicini, due sistemi e vedute completamente differenti… MAH!!!

Il virus esiste più che mai in Norvegia, in Svezia no perchè hanno già tolto le “protezioni anti-covid” dai supermercati!!!!

Staremo qui a Duved qualche giorno per sistemare camper, auto, sci ed altre faccende…

POI? poi andremo in … ?

 

19.09.21 Visione a Duved dell’aurora boreale! (io stavo dormendo, sentito da altri)

21.09.21 Portato gli sci e scarponi a sistemare al negozio di Björnen! Speriamo riescano ad aggiustare gli attacchi vecchi…!

22.09.21 Check nuova auto (seconda mano) e garage per il camper Duke…

23.09.21 Perfetto! Ritirato gli sci da Björnen skicenter. Aggiustati gli attacchi e gli scarponi. La soletta la farò in Norvegia. Grazie da Avventure Boreali per il lavoro gratuito!!! ? Sabato il camper Duke va a “riposo” nel solito posto vicino a Östersund. Domani provo la Skoda Octavia 4×4.

24.09.21 Oggi provato la “nuova” macchina, ottima a parte la vecchiaia di carrozzeria! portato gli sci a sciolinare in negozio a Duved. Domani il camper Duke va in rimessaggio! come ogni anno da tre anni. E’ cosi!

25.09.21 Camper Duke sistemato! Preso la Octavia 4×4 e venduto la vecchia Passat! Ora mi servirebbe un carrello per trasportare cerchi e gomme invernali chiodate altrimenti non mi stanno le cose in macchina!!!

 

 

 

15 Settembre

Oggi 15 Settembre abbiamo eseguito il  vax2.0. Nel frattempo, facendo un bel giretto fino a Haukeli da Rauland e poi strada 362, il Camper Duke ha raggiunto i 100.000 km! Invece tra pochissimi giorni partiremo per un lungo viaggio verso… casa. Tante cose e pensieri. Noi siamo forti per fare ogni cosa. Dopo il certificato-corona completo acquisito, raggiungeremo la prossima destinazione con spirito e gioia nuova. Ma quale sarà la prossima destinazione? Finalmente ritorniamo a casa. Quale casa?

A breve scoprirete cosa intendo per casa … perchè devo schiarire le mie idee e volontà!

 

 

Prime impressioni di vita in Norvegia

Ciao amici! Vi parlo come italiano in Norvegia ormai da 2 mesi! Quindi inizio a capirci qualcosa di questa nazione e i meccanismi burocratici, lavorativi ed altro.

Parto col dire che ho già visitato il dentista. Esperienza “sbrigativa” ma sufficiente per dire che mascherine e controlli non ve ne sono!! Ci devo ritornare proprio domani per sistemare un dente spezzato… (e spero nella clemenza sulla fattura…)

Qui la situazione “covid” è all’apparenza molto tranquilla, si è liberi di entrare nelle caffetterie e nei locali pubblici tranquillamente. Le mascherine sono a discrezione dell’individuo come distanza ed igiene mani. Qui in Norvegia non esiste il Green Pass!

Sto attendendo la seconda dose del vaccino (15 settembre) mentre mi sono registrato e ho dovuto pagare 900nok (90euri) per il buypass (una sorta di ID kort elettronico) per poter accedere al sito helsenorge.no e scaricare il corona certificato! Dopo il 15 settembre quindi, potrò viaggiare da Norvegia a Svezia tranquillamente senza quarantena ne tampone (spero…). Non so se potrò ritornare in Italia per vedere la mia famiglia e per sistemare molte faccende … Comunque dovrò ritornare nella mia cara Duved, in Svezia, per sistemare nuovamente il camper Duke in rimessaggio (?) , sistemare la vecchia auto svedese e per riprendermi un pò di cose invernali lasciate nella mia vecchia casetta ovvero sci e scarponi ovviamente!!!

Dimenticavo che per avere la ID kort svedese ho dovuto aspettare 12 mesi (assieme al Personnummer definitivo) mentre in Norvegia basta pagare “salato” e con il solo Dnummer provvisorio hai il tuo ID…. vabbhe! cosi funziona! Comunque con questo buypass puoi accedere a tutte le istituzioni governative (dicono) ed avere i dati personali in massima sicurezza (se esiste…)

Il Telemark, dove ora stò  è una bellissima regione, fatta di montagne, laghi, paesi dispersi e forti tradizioni ! Il legno qui è lavorato come in nessun posto. Le case sono davvero tipiche. Le persone, cordiali e sorridenti. Non mi è mai capitato di litigare ad esempio perchè Ugo stava libero. Cosa che in Svezia …

Il lavoro attuale va bene ma è ovvio che se si trova di meglio… Ah devo andare dalla polizia per registrarmi… credo sia per il fatto dell’auto e la licenza di guida. Infatti al contrario della Svezia qui sono molto più rigidi. Dopo sei mesi non puoi girare con targa italiana e licenza italiana… ma devi avere auto, assicurazione e convertire la patente. Di questa ultima non ne sono certo e devo verificare quanto prima. Quanto prima devo appunto andare dalla polizia. In Svezia (Europa) era tutto più easy, con patente di guida senza obbligo di aggiornamento se non alla sua naturale scadenza.

Come prima considerazione è più facile trovare lavoro in Norvegia che in Svezia. Se si cercano lavori comuni negli hotel, skisenter e nella ristorazione la Norvegia offre di più! La paga oraria è leggermente più elevata (costo vita maggiore!). Nota importante che qui in Norvegia assieme al contratto di lavoro ti  offrono in affitto la casa, cosa impensabile in Svezia!

I contratti svedesi mostrano la paga oraria netta mentre in Norvegia si ha l’abitudine di indicare il lordo…  quindi si deve togliere  il 25% (fisso) di tasse dal lordo. A meno che non si decida per una differente tassazione che non ho ben capito…

Prima di ricevere la busta paga son dovuto andare di persona negli uffici di skatt (Tasse) per registrare il mio codice fiscale temporaneo (Dnummer che vale 6 mesi lavorativi). Poi, se il lavoro prosegue con contratto stabile, diverrà permanente.

Nel breve periodo dovrò decidermi se aprire un nuovo conto bancario norvegese (e trasferire tutto li) perchè pago commissioni di conversioni valuta (1nok è 0,97kr) ed operazioni tra differenti Stati. Già Luca!

 

 

Siete fortunati! d’ora innanzi avrò piu tempo per stare qui che davanti a Youtube….

e devo aggiornare pure la sezione “LE MIE MONTAGNE” e molte altre cosette …

 

03.09.21 – Bel giretto con il camper per la strada 38 fino a Dalen e poi fino a Vrådal per poi risalire la bella strada 41 e ritornare a Vierli.

Sudare come sul Gaustatoppen

Buongiorno amici! Stanotte ho sudato come pochi giorni prima, sul Gaustatoppen (clicca QUI il video).

La prima fiala è entrata nel mio braccio. Aspetto la seconda per il 15 di Settembre. E così sia. La vita va e deve andare avanti con forza, determinazione e speranza! Ad ognuno le proprie conclusioni, idee, libertà e verità!!! Guai a scannarci come sull’isola di Pasqua… capite bene cosa è successo in quell’isola?

Quindi aspettiamo la luce verde per decidere da metà settembre di ritornare per pochi giorni in Italia oppure (ed in ogni caso) ritornare a Duved in Svezia, nella mia casetta per prendere un pò di cose per l’inverno norvegese … Avete capito bene! Rimaniamo in Norvegia per nuove entusiasmanti avventure invernali e chissa … Luogo? Bellissimo, e lo avete già sentito nominare precedentemente

 

 

 

 

Skisenter

La Norvegia rispetto alla Svezia ha tantissimi piccoli o grandi Skisenter disseminati dappertutto. Questo puo significare più opportunità di lavoro. Non a caso ieri siamo ritornati col camper da Geilo ed Hemsedal dove abbiamo visitato ambienti, monti e resort a 5stars….. In vista di…?

Due giorni in camper (e a piedi) bellissimi tra wild e cittadine, tra monti, cime e resorts ….

Strade 37-364-40-7-52 (tombola! ) da Rauland a Hemsedal … Giro incredibile soprattutto la strada 40 davvero sorprendente!!! ?

La Norvegia è natura, libertá, magnificenze e benessere al top… Troppo top forse…. ❤️??

 

 

La mia nuova vita in Norvegia

Finalmente sono libero in Norvegia.  Sono trascorsi  dieci giorni di lavoro e di riposo. Ci troviamo molto bene con tutto e tutti. Abbiamo visitato nei tre giorni di riposo Rjukan e Odda passando per le strade 37, 362 ed E134. Splendidi posti che prima o poi vedrete nei video. Tra ieri ed oggi abbiamo caricato la nostra mente e spirito di cose e sensazioni incredibili. Una notte ad Odda sul fiordo per ritornare un pò camperisti.

Sul fronte camminate sto esplorando con Ugo pian piano la zona dove abito. Ho individuato e programmato molte escursioni possibili dalla mia casa e non, quindi spostandomi con il camper. La zona è ricca di cime e cucuzzoli di oltre 1600 metri.

La mia casa di Duved è in attesa del suo affittuario. L’affittuario è in attesa di decisioni future. Tenere la casetta svedese per affittarla??? sarebbe cosa buona e giusta!!! (qualche affittuario italiano o svedese lo trovo!?) Anche perchè ho serie probabilità di rimanere qui nel Telemark anche per l’inverno (e chissà poi….)!!! W lo ski!!!!

Ciao NORVEGIA ?? !!!

Siamo arrivati finalmente. ❤️ Siiiiiiii  (30.06.21 ore 18, siamo in Norvegia!)

Siamo nella regione del Telemark, zona Rauland. 8 Luglio, ossia ottavo giorno di quarantena. Ieri abbiamo fatto il tampone molecolare ed aspettiamo il risultato per uscire definitivamente dalla quarantena per poter lavorare e viaggiare liberi! Ma che noia e che stress … Lo sapevo che era una “palla”, ma immagino nelle città italiane che cosa hanno passato le persone. Almeno qui esco e mi faccio km senza incontrare persone!

Il posto, la casa in affitto (compresa nel contratto di lavoro) e tutto ciò che ci circonda è davvero bello!! Nel mio canale youtube troverete i video del viaggio per entrare in Norvegia e il proseguo.

Abbiamo una casa spaziosa per due persone e per Ugo! Stiamo bene anche se vogliamo una vita normale. Dobbiamo scrollarci di dosso il torpore e capire veramente che siamo nella nazione dei nostri sogni! E allora, pazienza e Forza!!!!! il lavoro e soprattutto il poter viaggiare, esplorare, camminare e visitare con il camper Duke ci aspettano!!!!!

Arriviamo dopo 4 anni ?

Tra pochi giorni arriveremo a destinazione dopo quasi 4 anni di gavetta e di tanti sacrifici … ripartiamo, si può dire, nuovamente da zero. Tutto ciò ha senso? Me lo sto chiedendo. Ma, analizzando la cosa ossia perchè sono andato via dall’Italia la risposta è nient’altro che SI!

Abbiamo risolto la diatriba sulle referenze richieste dal datore di lavoro. Non era altro che un certificato di lavoro della vecchia Boss che attesta il nostro lavoro eseguito ad Åre. Tradotto, ed ora è ok! (servirà per il lasciapassare governativo come lavoro indispensabile)! Domani dovremmo firmare i contratti ed il pass governativo. Non ho ben capito se dobbiamo fare tampone con quarantena … Ma quello che c’è da fare si fà, escludendo quello che vogliono fare tutti …. il “nebuloso” vaccino. Il nuovo datore di lavoro ci sta aspettando altrimenti non può svolgere la sua attività.

Però… che casino mondiale! Aziende che lottano per ricominciare il lavoro, persone che non riescono ad avere la libertà di fare il dovere e nemmeno il piacere!!! Lavaggi di cervelli ormai terrorizzati cronici ed addomesticati …

Sono emozionato ma anche un pò pensieroso, come in ogni nuova avventura, non si deve lasciare nulla al caso, almeno per le cose controllabili!!!

Stò per arrivare a “destinazione paradiso” prendo il treno che và …. a … Ve lo dirò a breve per scaramanzia! In realtà potrei essere accettato pure al di sopra del Circolo… Ma andiamo con ordine e calma…

Grazie cara bellissima Norvegia !!!!

 

Ciao amici da Luca, Ugo, Mari e Duke (che sarà sempre con noi)!!!!!

 

PS. siamo in attesa di nuove norme per entrare in Norvegia. Noi e il datore di lavoro abbiamo fatto tutto il necessario. Ora stà allo stato di Norvegia a farci passare. Se non fanno passare i lavoratori chi dovrebbero far passare, mi chiedo io. Siamo lavoratori e viaggiatori… siamo così da 4 anni. Non facciamo i capricci e siamo NOMADI BOREALI. clicca qui per il video riflessione.

 

Lavorare in un campeggio svedese

Lavorare in un campeggio svedese, vivendo in camper con la Mari, Ugo, sul lago più grande di Svezia (sembra il mare).

Viviamo in camper in un campeggio, io Ugo e la Mari. Abbiamo trasformato e trasferito la nostra casa (di Duved) nel camper Duke con i drastici cambiamenti che ciò comporta. Un cambiamento in libertà ma anche di costrizioni di spazio e comodità. Se vuoi un cosa non puoi avere l’altra d’altronde. Sono collegato alla corrente 220 e all’acqua con i servizi ottimi del campeggio e quindi non mi definisco proprio un camperista fulltimer libero. Ma la libertà del camperista, se non sei un camperista sfegatato, diventa inferno per alcune persone. In poco spazio devi vivere, convivere, condividere, sopportare. Molte persone non dicono quanto sia difficile andare d’accordo quando si è in coppia in 4 metri quadrati. Questa è la maggiore difficoltà del camperista …. condividere ed avere pazienza. Da soli in camper sarebbe perfetto… meno stress e tanto altro ma … invidio chi fa vedere tutto bello e tutto amore tra coppie in camper… ma è vero? è reale? oppure pur di farsi vedere sul pezzo e su youtuber …

Dopo una settimana di lavoro intenso potrei tirare alcune conclusioni ma attendo altre settimane. Nel frattempo prendiamo il ritmo della vita da campeggio e da camper. Vita che si è trasformata con un lavoro a km zero. Tutto ciò è molto strano ma motivante aldilà del lavoro in se. Oggi è il primo dei due giorni di riposo. Domani e nei prossimi giorni di riposo dovremmo cambiare aria per staccare e trovare nuovi “spot” … perchè come per tutte le cose, dopo un pò, ci si abitua e non va bene!

Vi linko qui sotto due primi video di come vanno le cose nella nuova vita:

 

News lavorative e ritiro del camper

Ciao da Luca boreale! Ho molte novità di lavoro da raccontarvi e quindi nuove future avventure. Tra qualche settimana, inoltre, ritirerò dal rimessaggio di Östersund il camper Duke!!  Poi altre cose che a mano a mano svelerò e scoprirete da voi stessi!!!

Vi ringrazio dei moltissimi auguri ricevuti. Oggi, 22 Aprile vi devo dire che a breve, a maggio o giugno presumibilmente inizieremo a lavorare nel sud della Svezia! Il lavoro sarà stagionale. Potrebbe essere una cosa molto interessante perche ti permette di lavorare per alcuni mesi e di svincolarti o di lavorare in altre zone i restanti mesi. La casa di Duved la conserverò per l’inverno!! In realtà abbiamo tre diverse occasioni lavorative, ma valutiamo la durata contrattuale lavorativa e le prospettive di richiamata!

Il camper Duke quindi lo ritirerò ai primi di maggio e diventerà (forse) la nostra casa per questi tre o quattro mesi lavorativi.

A breve indicherò la zona di nuove scorribande per Ugo! Passiamo dai monti ai mari ….

Intanto qui le temperature sono al di sotto dello zero e nevica!!!!!!

 

Seguite le live e i video del mio canale iscrivendovi. E’ gratis! grazie! Ugo scodinzola anche se domani và dal veterinario! Dopodomani Ugo festeggia il suo compleanno!

PS. Nella prossima live n°5 parlerò di lavoro e del lavoro in Svezia!! La mia esperienza!

foto di archivio settembre 2019

« Articoli meno recenti Articoli più recenti »
Translate »