Categoria: Ski-toppen (Pagina 1 di 4)

Mollo tutto per comprare casa in Norvegia o Svezia?

L’idea-sogno che mi balena… proprio ora. Si vive una volta sola ed il tempo vola.

COMPRO CASA IN NORVEGIA O SVEZIA DEL NORD PER OSPITARE AMICI SCIATORI ED ESPLORATORI ??

Qualcuno vuole collaborare con questo Blog e o con questa idea? Scrivetemi qui sotto sui commenti oppure duke450@tim.it

 

 

Se volete sostenere il progetto cliccate su : Donazione PayPal

https://www.paypal.com/paypalme/avventureboreali
Vi ringrazio infinitamente.

Sudare come sul Gaustatoppen

Buongiorno amici! Stanotte ho sudato come pochi giorni prima, sul Gaustatoppen (clicca QUI il video).

La prima fiala è entrata nel mio braccio. Aspetto la seconda per il 15 di Settembre. E così sia. La vita va e deve andare avanti con forza, determinazione e speranza! Ad ognuno le proprie conclusioni, idee, libertà e verità!!! Guai a scannarci come sull’isola di Pasqua… capite bene cosa è successo in quell’isola?

Quindi aspettiamo la luce verde per decidere da metà settembre di ritornare per pochi giorni in Italia oppure (ed in ogni caso) ritornare a Duved in Svezia, nella mia casetta per prendere un pò di cose per l’inverno norvegese … Avete capito bene! Rimaniamo in Norvegia per nuove entusiasmanti avventure invernali e chissa … Luogo? Bellissimo, e lo avete già sentito nominare precedentemente

 

 

 

 

Skisenter

La Norvegia rispetto alla Svezia ha tantissimi piccoli o grandi Skisenter disseminati dappertutto. Questo puo significare più opportunità di lavoro. Non a caso ieri siamo ritornati col camper da Geilo ed Hemsedal dove abbiamo visitato ambienti, monti e resort a 5stars….. In vista di…?

Due giorni in camper (e a piedi) bellissimi tra wild e cittadine, tra monti, cime e resorts ….

Strade 37-364-40-7-52 (tombola! ) da Rauland a Hemsedal … Giro incredibile soprattutto la strada 40 davvero sorprendente!!! ?

La Norvegia è natura, libertá, magnificenze e benessere al top… Troppo top forse…. ❤️??

 

 

Lavoro, Vita, sciare ad Abisko-Björkliden

In Abisko tutto è magia e tutto è portato all’estremo …. L’estremo svedese. Il Caponord di Svezia.

Tutto il resto è comune lavoro, anzi no.  Lavorare in queste zone non è da tutti, soprattutto sistemare stuga all’aperto d’inverno con qualsiasi tempo, con vento neve e freddo, spalare la neve per entrare nelle casette. Pestare metri di neve per lavorare …. Noi due unici a pulire e portare sacchi su e giu tra la neve mentre gli altri colleghi viaggiano con le auto!!!! Ma noi siamo stati assunti per le “grandi pulizie”. Contratto di tre mesi con ben un mese e mezzo di prova. Qualcosa puzzava ed effettivamente… Tutto il resto sono scuse del datore di lavoro. Sono deluso. Vi spiegherò meglio le cose nei video. Questo tempo COVID ha rovinato ancor di più il lavoro mondiale ed ha incattivito ed “infurbacchiato” le persone…

Personalmente sono qui per lavorare ma anche per esplorare e sciare!!! Chi non viene ad Abisko anche per questo?? tutti! Essere italiani maturi forse fa paura. Forse non parliamo bene lo svedese ma …. per pulire non occorre chissà quale dialettica. Ci vuole semmai un’organizzazione migliore della compagnia (organizzazione del poco lavoro e … non parliamo della manutenzione…). E’ fuor di dubbio che devo migliorare ed assai la lingua. Ma il lavoro lo facevo egregiamente. La Mari, poi, è un capitolo a parte. Lei è lei, io sono io! Leggendo molti diranno….ma che stai a scrivere? … capirete più avanti e con i miei video.

Per vivere qui bisogna adattarsi alla grande. Per me non è un problema, ANZI!!! il posto è magnifico (meno l’alloggio… che poi racconterò), ma per Mari ……

I market sono distanti mezz’ora e più da noi. Un minimarket quasi vuoto dove si fa fatica a trovare i prodotti tra l’altro costosissimi. L’altro a 30km, presso il confine con la Norvegia, semivuoto in attesa di guest!!! Comunque le cose ci sono!

L’alloggio che abbiamo trovato non è stato all’altezza delle aspettative. Accoglienza senza lenzuola ed asciugamani. Stanze vecchie e sporche per non parlare di cucina seminterrata e bagno unico per 8 potenziali stanze!!!! W il proliferare del Covid!!! Io sono passato oltre mentre la Mari, essendo donna… NO!

In parte la capisco, noi abituati ad avere una casetta indipendente e i propri spazi!

Siamo in aggiornamento e mano a mano scoprirete le cose. Importante è rimanere contenti e predisposti al cambiamento! SEMPRE !!!!

Abisko National Park

Dove siamo? clicca qui sotto per la mappa
981 93 Björkliden

Da oggi ci troviamo a Björkliden per lavoro e per esplorare la bellissima zona di Abisko.  Dopo due giorni di avventure in macchina ci dovremmo stabilizzare al meglio nel nuovo ambiente e vita.  In attesa di assaporare il magnifico posto tra sciate e passeggiate con Ugo ed altro  ….

Ps. stasera prima AURORA BOREALE sopra la testa!!!! nevicava e c’era un pò di foschia ma le lingue verdi si agitavano e si vedevano benissimo sopra di me!!!! Le prossime volte sarò più pronto con il cavalletto e lontano da luci indiscrete!!!!

 

02.02.21 Oggi primo giorno di lavoro all’Lapland Resort, magnifico hotel affacciato sopra il lago di Abisko! Visioni fantastiche d’albe e di tramonti. Vedetta perfetta per magnifiche aurore boreali!! Abbiamo visitato tutto l’hotel e le stuga dove lavoreremo. Speriamo nell’arrivo di molti turisti anche se la frontiera norvegese è chiusa! Il lavoro è ottimo ed easy!! Ci hanno fornito di tutto, di maschere, visiere e disinfettanti… oltre che dello skipass gratis (anche se sono allergico). Siamo contenti perchè il nostro alloggio qui in zona Abisko non costa molto e quindi possiamo rimanere sereni e pagare la casa di Duved senza troppo stress!!!!

Stasera abbiamo finito di lavorare alle 17 ed abbiamo scoperto che il market di Abisko (11km) e quello di Riksgränsen (30km) chiudono alle 17… vabbhe girato un’ora per niente. Ci rifocilleremo domani!!!

Dobbiamo capire che siamo in un posto completamente diverso da Åre, sia come mentalità sia come tutto!!! Credo che Åre ed Abisko non abbiano nulla in comune tranne che la montagna … forse nemmeno quella, Abisko ha molte più montagne!

Se ci faremmo voler bene chissà, magari lavoreremo più a lungo qui … Io sono entusiasta perchè il posto è una ficata. E devo ancora prendere in mano gli sci!!!!!!! Nei prossimi video (che pubblicherò) racconterò la casetta, il luogo ed il lavoro.

 

VIDEO 1: In auto verso Abisko

VIDEO 2:

VIDEO 3:

VIDEO 4:

Dalla vendemmia alla montagna

Dopo il mega intervento alla bocca e una settimana di assoluto riposo con antibiotici, riprendo gradualmente a starnutire e tossire e a fare qualcosa di fisico. Ad esempio aiuto nella vendemmia di casa  …….

e, dopo il dovere, il piacere …. LA MONTAGNA…

 

day 1

Dopo la vendemmia arriva il piacere… appunto! ossia la Montagna e la libertà. Via col camper Duke allora!! Zona piu vicina è il Passo Rolle – Val Venegia con in testa alcune cime a me sconosciute. Per me, l’andare in montagna significa scoperta e diventare pioniere delle proprie conoscenze. La conoscenza è per se stessi. Forza! Venite con Luca per scoprire, da solitari, nuovi orizzonti a braccetto con la dea Montagna e per capire le cicatrici e i disturbi che noi esseri umani direttamente o indirettamente provochiamo…

 

day 2

Altra gita molto semplice, un anello della Val Venegia tra malga Venegia e Malga Venegiota passando per la cresta erbosa sovrastante la valle fino alla Cima della Venegiota a 2402 metri. Le avventure “paliane” si concludono così qui e vengono memorizzate per essere “trasportate” in Scandinavia!!!

E….

Dopo la vendemmia di casa si “torcia”, ossia si spreme l’uva per ricavare ancora vino. Ugo ed io spremiamo pure gli ultimi “giorni italiani” per l’imminente partenza scandinava.

 

Duke in Val Gardena

Dopo una notte in autogrill (in A22, prima dell’uscita Chiusa) il camper Duke stamattina presto, ha raggiunto la sosta (per alcuni giorni di vacanze italiane) a Santa Caterina (Parcheggio Central). 15€/24h solo park, mi sembra un pò un furto. Fatto sta, oggi, salita alla Furchetta, una delle due cime principali delle Odle, magnifiche montagne altoatesine. Salita da solo, Ugo (salite proibitive per lui) è rimasto a casa a riposo. In salita precedevo da lontano quattro in cordata conserva. L’ultima parte della salita era molto esposta… tanto che ho chiesto se potevo approfittare delle loro corde per un minimo di sicurezza in più in discesa …  È cosi è nata una bella discesa (con doppia) , chiacchierata e ottime birre prima dei saluti….

Ora sta piovendo e fa temporale. Domani mettono buono fino al primo pomeriggio…

Mi servivano tre o quattro giorni cosi… Una ricarica tra le montagne piu belle, anche se mi manca Ugo..

14.08.20 Ritornato a casa a Dueville soddisfatto!! Quattro giorni carini sulle Odle tra Santa Cristina di Valgardena ed il rifugio Firenze, tra sole e nuvole ed alla sera pioggie e temporali. Ma in camper tutto si trasforma in casa!! Soddisfatto per le salite e le montagne viste (Odle! diciamo girate in lungo e in largo anche se le conoscevo già). Contento per aver conosciuto nuove persone ed  essermi disintossicato da cattivi pensieri e dal caldo afoso di pianura. Rimanere e riuscire a rimanere da soli e un pò “isolati” è una impresa in Italia e con gli italiani. Compagnia soft ok ma il casino dolomitico e ferragostano anche no! NO GRAZIE!!

Grazie montagna!! Lo so! tu hai il potere enorme su di me di rinnovare tutto e di iniettare fiducia e pillole di felicità che si rinnoveranno con la memoria e con la visione degli splendidi VIDEO!! Grazie MONTAGNA!!!!

 

Ps. Sono felice per AZ. Oggi ha superato il suo primo steep, cancellate le impronte di Dublino …

Quattro giorni in camper sulle Odle!! Mi gusto la Val Gardena (Santa Cristina) in libertà. Salgo le cime principali delle Odle (Gran Furchetta, Sass Rigais, Odla di Valdussa, Seceda…), conosco nuovi amici, vivo il camper Duke per quello che sa dare il camper: gioia, libertà, rifugio ed appagamento. Diciamo dopo aver sudato ed aver conquistato una cima si mangia, si “doccia” e si dorme in altrettanta libertà…. diciamo quindi DOPPIA LIBERTA’!! Stupendo!!! Video prima parte.

parte seconda

parte terza

Quattro giorni in camper sulle Odle terminati!! Ciao Val Gardena (Santa Cristina) ciao Odle (Gran Furchetta, Sass Rigais, Odla di Valdussa, Seceda…). Il camper Duke ritorna in pianura veneta per i passi dolomitici che da troppo tempo non visito. Video terza parte.

La Svezia da amare

La Svezia da amare, quella fatta di natura, montagne, foreste, animali, fiumi e laghi. Di sole, vento, pioggia, neve, silenzi ed isolamento. Questo adoro e non il sistema uomo, il “sistema popolo”, comune per l’intero globo. Dove passa e staziona l’uomo infatti la natura soffre, vacilla ma a volte si vendica.

In un solo giorno anzi in una sola serata vedere contemporaneamente gufi, lepri, gru, pernici, alci piccoli e grandi, renne e caprioli ti da immensa gioia e profondo rispetto e amore verso questa natura svedese… Che è di nessuno!!

video in diretta fb 1

video in diretta fb 2

 

06.06.20 : GOD NATIONALDAG SVERIGE!

Presto in Italia ma nel frattempo…

Presto, a giorni, le Avventureboreali.com saranno in Italia per riabbracciare le persone care… (ci riusciranno???) Nel frattempo si godono gli ultimi scorci di stagione invernale, Svezia e natura…

 

Ps. La Germania apre alla libera circolazione di tutti i turisti il 15 Giugno (entrate ed uscite dai confini nazionali), l’Austria non si sa, al momento rifiuta gli italiani in entrata ma chi proviene dalla Germania per l’Austria? Dal 3 Giugno gli italiani possono uscire dai confini nazionali per essere bloccati 50 metri dopo dalle rispettive barriere nazionali estere… Mah CHE CASINO!! QUESTA SAREBBE LA LIBERA (aggiungo comunitaria) CIRCOLAZIONE DI MERCI E PERSONE ? TRATTATO DI SHENGEN messo a dura prova dalla contagiosità di un virus che sta facendo notare tutti gli egoismi e le diversità degli stati membri……dell’Europa cosiddetta unita…

Mettiamoci d’accordo! Comuni intenti di gestione altrimenti è un caos di info e logistics oltre che un aumento di stress….

Non parliamo della Svezia, vista come la monella d’Europa, la disubbidiente che dovrà essere castigata in qualche modo… Già ci pensano Danimarca e Norvegia a proibire agli svedesi e a chi proviene dalla Svezia di calcare il loro territorio! Forse non avendo pero’ tutti i torti…..?

Video puntata numero 304

Il caldo di fine maggio fa “tremare” la tanta neve. Ugo, neve o acqua si diverte lo stesso! Avventure di Svezia, scialpinismo e natura di montagna …

Abbiamo perso il contatto con la natura, la cultura e la voglia di osservarla, di vedere gli animali e conoscerli. Di amarli! Ma come si fà a venire al mondo (intendo per vivere) senza conoscere la biodiversità e la vita animale? Come si fa a disprezzare la foresta, l’incolto, il selvaggio? Chi vive senza essere nella natura è un uomo malato e morto! Anche nel mio piccolo Veneto si possono trovare pillole di natura nascosti tra la pianura Padana. Certo che bisogna farsi piccoli, diventare formiche per godersi pochi metri quadrati di selvaggio verde. Il selvaggio verde che piano piano verrà trasformato in area edificabile da uomini che vedono soltanto il selvaggio dei soldi… o soldi selvaggi.

Abbiamo bisogno di stare all’aria aperta, distanziati e dispersi nella natura. Forse capiremo che la vera vita non è stare assembrati (a lavorare, a fare commissioni, a divertirsi…) tra animali umani perlopiu egoisti e cattivi ma stare coccolati dagli elementi che la Terra ci dona! Ovvio ma non scontato … pochi uomini hanno il dono di capire l’essenza della vita… Fin dalla nascita stò imparando sempre cose nuove e voi? io “Sorvolo come un’aquila” e voi che animale vi piacerebbe essere e dove?

Kallsedet, Anjan e strada 336

Ieri (21 Maggio) sono passato per la terza volta sulla strade 336 che da Järpen porta in Norvegia (Verdal) fino ad Anjan. Strada bellissima soprattutto da Kall in poi, saliscendi, laghi e rive con montagne in lontananza sempre piu vicine che ricordano il paesaggio norvegese. Kall poteva essere la mia residenza se…., mesi addietro, la banca mi avvallava un mutuo ma lasciamo stare…! Kall davvero bella. Lungo la strada ho visto innumerevoli animali come lepri (mezze bianche ormai), gru, rapaci, galli forcelli in amore, cigni selvatici, oche e germani con i propri piccoli, renne, (pernici in alto)… La strada 336 asfaltata, arriva fino a Kallsedet per poi dividersi, a destra continua su fino a Kolåsen (per altre mete montane prossime…) e a sinistra, per strada sterrata ma tenuta bene e meglio rispetto all’anno scorso, si arriva in Norvegia, Sandvika e poi Verdal. Ogni volta che passo in questa zona, sarà che trovo il sole sarà che sono carico per la voglia di sciare mi sento bene. Sono arrivato in zona Anjan, un chilometro prima della stazione montana, dove vi è il sentiero estivo contrassegnato dalla caratteristica croce orrizzontale rossa che serve da guida per le motoslitte, sciatori o i comuni trekkeristi. Ho parcheggiato lungo la strada in fila a 40 macchine svedesi!!!! Gasp ahhh… certo oggi è festa qui!!! Lunga salita-avvicinamento quindi “quasi in compagnia” verso Strydalen dove ho trovato tante tende (beati loro) “da campo base” per le innumerevoli salite sulle circostanti vette. Oggi (ieri), sono salito su una cima nuova (Mehkentjahke 1207 m. ) ed abbastanza ripida dalle forti precipitazioni nevose (tolto gli sci due volte per superare due muretti in sicurezza)…

LE MIE MONTAGNE

Avventure di fine maggio con Ugo tra le ultime sciate di casa e non. La scandinavia è bellissima quando la neve comincia a trapassare in acqua… Quando tutto si risveglia e tutto cambia. E’ la forza della natura dirompente!

 

 

Inverno di Maggio

10 Maggio AUGURI MAMMA ! Grazie e scusa che sopporti tutto e tutti… un abbraccio in attesa di quello vero!

Oggi ho approfittato di due ore (di quasi sole) per salire e scendere con Ugo le solite montagne di casa. Queste sono la mia vera “casa”! Ora nevica di nuovo…. video… IL PAZZOMAGGIO

 

 

Pazzo Maggio con neve e temperature sottozero!! L’inverno di Maggio conserverà la neve in alto fino a oltre Giugno!! Chi l’avrebbe mai detto! Nel frattempo auguri Mamma per la tua festa! Gli istanti di sole di oggi mi fanno ricordare TE! Grazie. IL VIDEO (300!!) qui sotto

 

 

 

Mi racconto …

Video di me stesso, cosi come sono, per raccontare la vita in Svezia e come sono arrivato fin qui con le gioie e coi problemi… Scusate per le riprese, (senza tanti tagli, troppo lunghe e non negli standard modali..e chissenefrega!!!) le prossime saranno migliori!!! Pure i miei capelli!!! ?

6 Maggio, vento e neve con le piste di Duved avvolte dalle nubi … stagione skii si protrae fino a giugno?? Temperatura serale di zero gradi.

7 Maggio, ancora neve e fresco come fossimo a Dicembre!!! Sciata pomeridiana serale con Ugo sopra casa. Incontro di renne sulle piste finali!!!! Video completo

8 Maggio, giretto skialp serale con Ugo  a cima Ugo . Meteo davvero pazzo con nevischio, sole e pioggia . Stasera si va sottozero e prossimi giorni ancora neve e freddo per la stagione!

E arrivo’ Marzo…

New video 289

Ormai quattro giorni di bufera (più previsti domani e dopodomani) e temperature finalmente invernali hanno trasformato tutto in “quasi estremo”… Ma non c’è nulla di estremo che la vita normale stessa…coi suoi casini, problemi, croci, gioie e sacrifici… Marzo forse mese di novità e di cambiamenti…

Video del ritorno della neve, del freddo, delle splendide uscite e sciate con Ugo, delle coccole con il mio amore di cagnolino.

Vita di Svezia a Gennaio

Continua la mia vita quotidiana in un piccolo paesino di montagna in Svezia tra altalena di temperature (anomale ed assai calde per la stagione), pioggia e neve, tra poco tempo libero e molto lavoro in zone bellissime di Åre (Sadeln e Bjornen), tra camminate sulla neve ed escursioni con gli sci con Ugo sopra la mia Duved. I giorni di “buio” sono già finiti ed ora il Re Sole si scopre da dietro le montagne per qualche ora!! Siamo al 10 Gennaio ed ancora tengo stretto la mia vecchia malandata casetta-stuga del campeggio, ormai deserto. Ho fatto un pò di scatole e scatoloni per il trasloco ma prima attendo il mio nuovo divano-letto ed i tavoli con sedie poi, inizio la logistica degli spostamenti. Devo attendere pure che mi concedano il parcheggio adiacente alla palazzina. Nel video vedrete la mia prossima residenza svedese.

Primi giorni di gennaio del nuovo anno con nuove inaspettate conoscenze. Ho incontrato e conosciuto due persone in gamba qui ad Åre. Magnus, svedese amante dell’Italia, della lingua, della cultura e storia, attualmente vive vicino a Stoccolma e talvolta viaggia tra Toscana e Roma, scrittore, interprete oltre che blogger ed organizzatore di tour sciistici svedesi in Italia (Carona!) . Ci siamo conosciuti prima sui social e poi con una pizza e birra qui a Duved. Persona squisita e romantica oltre che colta. Ha recentemente scritto un libro su Duved (titolo cliccabile “Duvedselegierna“) ed è stato a fianco niente meno che ad Umberto Eco e Magris. E’ stato un piacere ed onore, grazie Magnus e rimaniamo a tiro di vista!!!

Flavio, romano, abitante a Stoccolma da 5 anni oramai, compagna svedese e due bimbi,  anche con lui una bella simpatica chiaccherata su come vediamo la nostra vita qui in Svezia, prospettive, aspettative, sogni, difficoltà… Ci terremo in contatto !

Åre e Duved attirano qualche italiano ….. di Svezia.  Ma, vorrei vedere più italiani perchè mi manca la italianità di tutto, della vita! Il mio sogno è di … va bene, lo dico, far arrivare più italiani possibili in zona Åre-Duved -Storlien per far conoscere le potenzialità turistiche oltre che sciistiche… (vedi sezione sito DA NOI) di questa zona.

Sono consapevole di abitare in un particolare paesino di montagna, tra il benessere svedese e la tranquillità idilliaca scandinava, tra bellezze naturali e a volte la confusione di persone. Ma ora ci vivo e devo fare e dare qualcosa a questo paesino come dice il mio amico Magnus. Imparare la lingua svedese (!!!) e, contemporaneamente, insegnare qualche parola di italiano sarebbe una grande idea!! Oggi mi sono proposto nel gruppo FB di Duved.

Conoscere persone in gamba e genuine  significa avere amicizie vere e maggiori cultura, senso della realtà, felicità . A volte me lo dimentico! Grazie di cuore! Luca

VIDEO 283: vita a Gennaio in Svezia – part.1

Musiche di:

SAMI MUSIC Elin Kåven _Javkan-Vanished_

Sami Music — Elin Kåven joiking – Muorat dansot – Trees dance

VIDEO 284: vita a Gennaio in Svezia – part.2

PS. mi è arrivato il pacco di Natale dalla mia family!!!! grazieeee!!! ohh le mie care introvabili fette biscottate ed il grana padano!!!!

« Articoli meno recenti
Translate »