Dal 3 Giugno sono disoccupato, purtroppo. L’effetto virus ha fatto gravi danni anche qui, stoppando turismo, lavoro ed hotel… a tempo imprecisato. Dopo due mesi di mobilità svedese (aiuto statale del 60% dello stipendio) ora è scattato il licenziamento o l’annullamento del contratto da parte della compagnia. Ci siamo subito registrati ad A-Kassa  settore ristorazione hotel. A-Kassa è il corrispettivo dell’INPS italiano (è impreciso affermare questo ma è per rendere l’idea)  e gestisce la parte dei pagamenti ed indennità. Inoltre la domanda per l’indennità di disoccupazione prevede obbligatoriamente l’iscrizione all’ufficio di collocamento svedese cioe all’arbetsförmedlingen (eseguito oggi online, senza non piccole difficoltà …) Tutto ciò per avere la disoccupazione ed un aiuto economico per i prossimi mesi e per cercare nuovo lavoro. Non conoscendo benissimo lo svedese ci si aiuta meglio tra operazioni online e mail rispetto a telefonate anche perchè si fà fatica a prendere la linea (intasate!).

Dunque A-Kassa paga indennità a seconda di quanto uno ha lavorato nell’ultimo anno addietro. A seconda poi di altri parametri e formazione famigliare  genera il compenso spettante. A patto di essere iscritti e rispettare le direttive dell’arbetsförmedlingen (compilazione settimanale delle proprie attività, stato e ricerche lavorative). Quest’ultima fissa un appuntamento telefonico per parlare della tua situazione e per analizzare cosa cerchi come lavoro, delle tue competenze e delle eventuali offerte. Mi chiameranno tra 4 giorni per un colloquio di mezz’ora.  In base alle mie preferenze ed aspirazioni mi offriranno delle opportunità (se già in essere) a cui io non dovrò troppe volte rifiutare  pena l’annullamento dell’indennizzo.

A-Kassa è una assicurazione volontaria (non dipende dal datore di lavoro) che costa 150kr circa al mese. Per la situazione eccezionale di quest’anno anche i non iscritti a forme di assicurazione lavorative possono ricevere comunque un aiuto minimo di 8000kr al mese (circa 800 euro) fino a un massimo, a seconda dei casi, di 25000Kr. In ogni caso al max 80% del tuo stipendio per determinati mesi e poi a decrescere.

Vedrò come e cosa succederà per questa cosa, ovviamente nuova per me, ahime. Non deve essere sinonimo di ansia e di preoccupazione! Abbiamo lavorato tre anni consecutivamente e quindi spero che ci aiutino per qualche mese finche non migliora la situazione lavorativa. Stà di fatto che stiamo cercando lavoro in Svezia e Norvegia per la stagione estiva ed invernale. Quest’ultima ha piu chance di ripartire con più vigore. Aspettiamo news e poi in base a queste, materializziamo l’idea del rientro in Italia per riabbracciare, dopo un lunghissimo e drammatico anno, i nostri cari…

PS. Aggiornerò questo piccolo scritto nelle prossime ore, in base a nuove… e corrette info

14.06.20 Domenica di caldo, sole e dolce far niente. Venerdi scorso ho ricevuto la chiamata dell’ufficio di collocamento svedese (arbetsförmedlingen) per una breve chiacchierata . Ho ottenuto il risarcimento per disoccupazione ma devo rapportare quello che faccio per essere attivo nella ricerca del lavoro. Hanno controllato se ci sono, dove sono, e se cerco. Il sistema di gestione mi sembra un pò labirintoso ma giusto anche se si ha l’impressione di giocare coi bambini a guardie e ladri…Sul sito ho la consolle per controllare la situazione e il mio diario di attivita. Frequentare seriamente (finalmente) un corso di SFI vale come attività!! La gestione dei risarcimenti disoccupazione è in tilt, moltissime persone sono nella mia condizione. Venerdì mattina ho anche fatto un colloquio skype per lavorare nella raccolta fragole e frutti in Norvegia. Attendo riscontro.  Speriamo che abitare in Svezia al giorno d’oggi non sia un problema per quarantena e paure da virus …. lazzaretto?

Nel frattempo … acqua ed attesa tra microvisite svedesi… vedi il video sotto