La storia di Ugo

Questa è la storia del mio cane UGO.

Un pezzo fondamentale della mia VITA.

Diciamo il CUORE unico che batte per entrambi.

In SIMBIOSI.

Ugo è nato il 15 Aprile 2011 in Puglia, Taranto. La prima volta l’ho visto grazie ad una foto ricevuta via mail. Era Settembre 2011. Io e la Mari lo abbiamo scelto tra tanti suoi fratellini. Tutti carini ma lui era UGO. Era destinato a noi! UGO è stato trasportato dai volontari di una associazione ( Quattrocaniperstrada onlus ) verso la vecchia casa di Milano.

Adempiuto a tutta la burocrazia anagrafica ed altro, abbiamo accolto UGO in una mattinata fredda a sud di Milano. Erano i primi di Ottobre 2011. Ricordo che siamo andati in tram per l’emozionante incontro. Quando UGO è sceso dal furgone tutto tremolante ed impaurito ci ha fatto sobbalzare il cuore. Il CUORE. Mi ricordo perfettamente quel giorno, pensavamo fosse più piccolo, Ugo, invece siamo rimasti sorpresi per tre secondi ma poi tutto è diventato “giusto” per noi! Siamo saliti sul tram con non poche difficoltà perchè Ugo sviava dappertutto. Siamo arrivati a casa, rifugio milanese per 5 anni. Il cucciolo Ugo ha trovato subito la sua dimensione casalinga… le pisciatine inevitabili, i tappettini e le asciugate… Bei momenti che fanno ridere !!! Quando c’è amore ogni azione diventa leggerissima e felicità!!

Ricordo il suo primo veterinario, le visite, le vaccinazioni. Il pianto per una possibile Lesmaniosi annunciata erroneamente. Ricordo soprattutto le prime uscite nei giardini milanesi, Ugo che si rifugiava sotto ogni panchina. Piano piano Ugo che diventava cane milanese. Le prime aree cani, i primi contatti con i suoi simili. I primi  morsi inevitabili presi e dati. I primi viaggi in macchina tra Milano e Vicenza.

UGO che mi accompagna dal 2013 nelle uscite scialpinistiche!! Quelle fattibili per lui. Scopre la neve! ricordo la sua prima immersione nevosa a cima Manderiolo. Sarà un allenamento verso freddi molto più intensi!!!! Di contro scende due volte ad Agosto in Salento dalla Mari. Dove scopre il mare e la spiaggia caraibica….

Poi, un primo trasloco milanese, un trasloco vicentino, la fuga da Milano. Ugo sempre con me, con noi. A capire liti, incomprensioni, gioie e dolori. Ugo felice solo e sempre al mio fianco. Il cane assorbe tutto infatti. Percepisce ogni cosa e anche di più. Percepisce tutte le dimensioni possibili del mondo. Noi ne percepiamo a malapena tre.

Ugo diventa perciò un cane da campagna, territoriale e assopisce il suo essere “milanese”.  Ma sta per divenire pure un cane camperista! Infatti nel 2016 salpa con noi per un mese in Norvegia fino a Caponord. Una grande avventura tra paure ed incognite. Va tutto splendidamente! Io, Mari ed UGO viviamo un mese intenso, prima esperienza con il camper, seconda volta a Caponord!

La voglia di cambiare vita, la voglia di stare in Norvegia e in Svezia ci spinge a cambiare camper e di organizzarci. UGO sta per cambiare vita! Preso il passaporto europeo canino e regolarizzato per attraversare i confini arriva in Svezia dove scopre la meravigliosa terra scandinava… dal sole alla neve, dal caldo al freddo. Scopre molti animali e nuovi odori…

Camminate e sciate si intervallano come le stagioni scandinave. Rimpatriate in Italia e ritorni in Scandinavia si ripetono annualmente. Solo una volta Ugo per ben due mesi rimane in Italia lontano dal padrone Luca. Ma gli basta per capire che lui, Ugo, non può essere lasciato solo. E’ una pena per entrambi.

Ugo in Svezia scopre tutto e di più. Il suo territorio ora, è il paese di Duved, Le montagne e le foreste vicine.  Non importa che piova, nevichi, faccia +5 o -30° o tiri vento … lui esce. Importante limitare nel caso i minuti di esposizione.  La sua dimora, prima, è il Camp Duved con la casetta rossa. Poi si trasferisce in paese in un piccolo appartamento in affitto.

La passione di Ugo sono le Pernici. Quando, lontano da tutto e in mezzo al nulla le sente, lui impazzisce e le rincorre che sia estate o inverno. Invece delle renne ha un certo timore referenziale come giusto che sia. UGO rimane libero per le più delle volte quando la situazione lo permette. UGO è un cane LIBERO!!! CORRE, è CURIOSO, TIMIDO e TESTARDO. Assomiglia al padrone.

UGO a novembre 2019 avverte uno strano fruscio al cuore. Il padroncino si preoccupa e lo porta dal veterinario che per scongiurare problemi gravissimi gli fa fare una visita cardiologica ed ecografica in Norvegia. Da li iniziano giorni difficili… Ma ci risolleviamo con la giusta terapia e le giuste precauzioni. Ugo continua ad accompagnare Luca nelle scorribande sulla neve e non, con le dovute attenzioni.

A Duved UGO diventa papà!!! O almeno potenzialmente papà!!! La svedesina l’ha trovata lui!!!!!!!! Non si hanno avuto piu notizie sui possibili cuccioli….

UGO, tantissimi video, tante avventure su strada, su neve, su erba. Tra boschi, cime, rive e laghi, tra Svezia, Norvegia e Italia. TANTE EMOZIONI FORTI E PROFONDE che rimangono come dei tatuaggi nel cuore di LUCA che è il cuore di UGO e viceversa! FORZA UGO! Luca ti curerà con tutti i mezzi per i prossimi giorni della tua vita!! Ora sei in Italia un pò al caldo e, meglio controllato nelle cure! Ma sai che appena starai meglio Luca ti porterà ovunque andrà lui.

IMPORTANTE E’ STARE BENE!

IMPORTANTE CHE STIAMO BENE!

TUTTI …….

UGO….. UN ABBRACCIO !

SALUTA UGO!!!!

2 commenti

  1. Anna Mezzapesa

    Ciao Ugo, sei stato fortunato, ti ha adottato un meraviglioso umano che ha fatto di te un peloso felice.
    Ricordo quando eri un piccolo cucciolo terrone randagio e vederti così adesso mi fa dire ancora una volta:” Ho fatto più di quanto potevo ma ne è valsa la pena”
    Continua ad essere felice Ugo e dai una slurpatina a Luca da parte mia

    • lucasarduke450

      Ciao amica carissima grazie! Finche Ugo sarò con me sarà il mio principe… Grazie che hai accolto Ugo nei primi mesi di vita e me lo hai donato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »