Ciao a tutti!!! Buona Domenica con l’Åreskutan imbiancato dalla prima neve! Infatti qui continua a piovere e le temperature si sono abbassate. Mi sono appena svegliato dopo la penultima notte di lavoro (la sesta su sette) e da domani mattina avrò una settimana libera tutta per me!!! Stato del mio corpo-mente? beh.. pensavo peggio e, il mio Ugo si è abituato a passare la notte solo soletto nel mio letto!! Anzi, mi ringrazia e non avevo dubbi!! ahahahah😁😂

Con questo nuovo articolo volevo parlarVi del tema CASA IN SVEZIA (discorso riferito a dove abito ma credo che vale per tutta la Svezia, Stoccolma compresa). Un tema molto problematico per chi desidera trasferirsi in Scandinavia. In questi ultimi giorni e dico anche mesi, devo affrontare mio malgrado questo tema perchè come sapete Camp Duved chiude, la mia casetta rossa farà una triste fine e gli abitanti di quest’ultima dovranno sistemarsi altrove… purtroppo! Allora Io, Mari&Aziz ci stiamo attivando per valutare e scegliere al meglio una abitazione-posto per stare e vivere bene. Per quanto mi riguarda ho a disposizione diciamo 5 FORNI:

  1. Le casette che sta sistemando l’ex gestore di Camp Duved a Sta non lontano da Duved. Sono le casette che erano qui in campeggio e che sono state spostate. Valuto affitto o acquisto appena ho informazione in merito!
  2. Acquistare la casetta bianca (molto bella, accanto alla mia casetta attuale) per sistemarla da qualche parte ma devo trovare il terreno con elettricità ed acqua e questo è un problema serio. Terreno in affitto con EL+Acqua significa altro campeggio. Difficile da trovare per chi vuole abitare stabilmente. Attendo news dal campeggio di Edsåsdalen (bellissimo posto). Il terreno lo potrei acquistare non di certo in zona Åre-Duved per i prezzi proibitivi. Zona Enafors, Undersåker, Järpen sarebbe piu abbordabile ma qui intervengono altri problemi: il permesso comunale con le allacciature per elettricità ed acqua (Jämtkraft) e la sistemazione del terreno. Il comune di Åre, esso stesso, mi informa che  è un grande ostacolo il permesso residenziale per un terreno con mia casetta… cioè già mi smontano come dire… Comunque attendo loro risposte dopo che ho inviato dati sulla casetta e volumi.
  3. Appartamenti in affitto o in vendita. Ne abbiamo trovati (su internet) anche a poco prezzo, verso Kall, molto lontano da Åre. La prossima settimana andremo a vederli con il proprietario. Kall è incantevole ma è lontana. Vedremo.
  4. Appartamenti in affitto zona Duved-Åre. Ci siamo registrati ad Årehus e Tagehus. La prima è collegata al comune di Åre, ci si mette in coda di attesa (pagando 300Kr, 30 euro) per l’assegnazione di una casa-appartamento. Tempo medio di attesa da 1 a 2 anni! La seconda, sempre 300Kr per attendere da sei mesi a un anno per un alloggio. Gli affitti sono mediamente elevati perche si parla minimo di 700euro per 40mq, quasi come Milano centro.
  5. Se siamo alla canna del gas … CAMPER DUKE! che non và in rimessaggio coperto ad Östersund ma rimane attivo. Ipotesi remotissima.

Come si nota, lavorare bene con contratto permanente non significa essere sistemati con l’alloggio! Anzi! Se si vuole abitare in una zona turistica come Åre-Duved è una tragedia! Il campeggio e ve ne sono molti nello Jämtland, è una ottima soluzione anche per gli studenti universitari esteri che vengono a studiare ad Östersund.

Abito da 2 anni a Duved e passeggiando con Ugo faccio oramai i soliti percorsi, osservo le solite case. Case che ahime sono vuote dei loro proprietari e dei possibili inquilini per la maggior parte dell’anno! E mi fa rabbia pensare che invece io lavoro, risiedo qui e non riesco ad avere una casa normale perche i privati sono poco propensi ad affittare a persone residenti!! meglio i ricconi turisti che sborsano migliaia di euro per una settimana in alta stagione!! Mi sfogo… e qui a Duved-Åre sembra ultimamente ci sia una corsa frenetica a costruire sempre di piu case e condomini di dubbia bellezza che deturpano l’ambiente. Ambiente che, passando per le strade, è cambiato notevolmente rispetto solo a un anno fa. Insomma molti affari-bussines tra privati ricchi e Comune e poca attenzione a persone (che esigono una vita normale) ed ambiente. Tasse alte comunali (Åre si preleva dallo stipendio piu del 10% !) fanno rabbia  se poi si ha cosi difficoltà a trovare casa!

Girando per Duved e ancora di piu per Åre si percepisce il sentiment “VIP” e il “fare soldi” come fossimo a Cortina. Ma qui in Svezia non mi sembra abbiano il senso delle cose come stanno, non hanno un senso critico o non lo vogliono avere. Credono che costruire e costruire sia per il bene comune e per vivere meglio senza porsi il problema  a chi andranno le case e se rimarranno vuote o meno per la maggiorparte dell’anno. Ho parlato con persone per info sul terreno e sistemare una casetta ma avverto in loro il senso di allerta, di protezione della loro proprietà, la gelosia e il sentiment “non voglio che mi invadi” … Si, ma io vi pago. E poi si vantono della loro big family e proprietà. Insomma difficile trovare incontro e soluzione.

Annunci e ricerche su internet possono ovviamente aiutarti come navigare sui socials e nei gruppi locali, sui siti Blocket.se, Årehus e Tagehus e le varie agenzie  ma come per il lavoro conta conoscere gente. Se entri nel “giro” di persone conoscenze e info giuste è un pò meno difficile trovare casa. Non vi scrivo come ci hanno risposto Årehus alle nostre richieste di aiuto per trovare alloggio… Razzismo verso gli europei….dopo migliaia di euro di tasse pagate al Comune! Comune tra l’altro che ha avvallato assieme ai proprietari della fine del campeggio di Duved con la vendita privata. Comune che conosce che nel campeggio abitano persone stabilmente!

Comunque vada tra un mesetto o anche meno saprò dove andrò ad abitare. Ugo rimpiangerà molto, come il sottoscritto, la casetta rossa e il posto delle sue scorribande. Ma la vita cambia e continua!! FORZA&FEDE!

Luca

Ps. Nei prossimi giorni sicuramente aggiornero’ lo scritto…. 😉