Ciao Ugo Mio ! Sarai sempre con me !

E così Ugo se ne va lasciando un dolore indescrivibile al mio cuore, alla mia memoria e alla mia vita. Quasi 12 anni ,fantastici ,con un cane straordinario . Mi fa troppo male…

Ciao Ugo mio! Sarai custodito nel mio cuore, nella mia testa e nel mio spirito tu che eri spirito libero, fiero ed indipendente ti prometto che sarò forte come te. Anche se sto piangendo in continuazione non è debolezza ma è segno di profondo amore e riconoscenza verso di te. Tu che non mi leccavi mai la faccia per segno di rispetto. Tu che eri mai domo, testardo e forte. Tu che facevi il doppio di strada su per le montagne, tu che correvi in salita sulla neve e sulle creste. Eri sempre davanti a me in salita ed esploravi tutto e troppo, e quando c’era la neve mi stavi più vicino. Quante sciate, quanti panorami assieme, quanto freddo e quanti giochi tra la neve, le tane, le uscite notturne a meno 20 che ritornavamo subito dentro al calduccio. Le tue pernici che rincorrevi all’impazzata in mezzo alla montagna svedese e norvegese. Quante escursioni e quante sciate. Scusami se a volte ti ho fatto impaurire in qualche occasione. Ma sei passato dove nessun cane è passato. Sei Forte Ugo! Hai salito montagne e provato sensazioni straordinarie che nessun cane fortunato può provare. Hai perfino avuto una fidanzatina svedese e hai provato l’amore tra cani. Biricchino. Sei stato con me nella casetta rossa svedese, momenti assieme solitari magici. Le uscite tra i boschi e le avventure tra laghi e passaggi misteriosi. Il tuo rapporto con l’acqua, dapprima timoroso poi amoroso. Quante cose, bellissime!!

Grazie Ugo che hai sopportato (lo sò, non ti piaceva stare in camper e in macchina) i tanti viaggi. Ci seguivi per il tuo amore verso di noi. Luca e Mari. Anche la Mari ti regalava ogni tanto carezze e coccole. Hai visto moltissimo e ti sei legato per sempre a me. Eri tu che mi spingevi fuori di casa a qualsiasi ora e con qualsiasi tempo. Ti sei fatto conoscere a Duved e nel resto del tuo mondo.

Quando il tuo cuore ha iniziato a dare allarmi ti ho amato ancor di più. E tu lo hai percepito e sei stato sempre forte e testardo. Hai combattuto da vero vichingo!!! Grazie! Potrei scrivere molto altro, tantissimo ma più dei video niente può trasmettere come eri e come sarai per sempre. Ho rimesso on line sul canale youtube tutte le tue avventure così vivrai per sempre e ti farai conoscere per come eri perchè te lo meriti amore mio. Mi hai dato AMORE INCONDIZIONATO e alla tua maniera ti sei LASCIATO AMARE.

Mi hai aiutato tantissimo nei periodi più bui e difficili. Stare in Svezia isolati non è da tutti, non c’è l’avrei fatta senza di te. Grazie! Mi hai insegnato ad AMARE, VIVERE e a non lamentarmi. Tu non ti lamentavi mai.

Scusa Ugo se ho sbagliato qualcosa con te. Ma credo di essere stato un padrone fedele e premuroso ma mai così fedele come te. Ho lottato contro tutti in questo ultimo anno, trattenendomi qui in Italia per Te. Ho sacrificato me stesso ma lo rifarei per tutto quello che sei e rappresenti mio caro Ugo.

Scusa Ugo se dopo la puntura dell’anestesia mi sono lasciato andare in un pianto a dirotto davanti a te tenendoti la testa contro la mia. Sono lacrime d’amore per Te e sai che sono forte come lo eri tu!!! Ora siamo un’anima sola. Ti riporterò su, nel Grande Nord, vicino a quello che eri abituato, vicino alle renne, alle tue amiche pernici, alla tua amata acqua e neve, alle aurore boreali… ed io sarò con Te . Ritornare a Duved sarà una durissima prova per me ma sò già che mi aiuterai… Ti ricordi la cima Ugo ? Ogni volta che passavamo di là ti dicevo…guarda, quella è la tua cima! La chiamo così per te. Ecco un pò di te, lo lascerò su quella cima, sopra la tua cara Duved.

TI AMO UGO, PER SEMPRE, CON ME  E IN ME…. PER SEMPRE

La storia di Ugo – Avventure in Scandinavia e non solo (avventureboreali.com)

1 commento

  1. Chizzola Mariagrazia

    ciao Luca ,mi dispiace x Ugo ,pensa che lui sarà sempre vicino a te.Un abbraccio di ❤️ a te e a Mary.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »