Ciao a tutti!! dopo un po di tempo ritorno! Volevo descrivere le cose assolutamente da vedere e fare quando una persona arriva a Duved-Åre, lavoratore o turista che sia. A “getto” secondo la mia esperienza, aspirazioni, godibilità…

LE ATTIVITA’:

Sciare, discesa, fondo, scialpinismo, freeride per tutti i gusti. Il comprensorio dell’Åreskutan, la montagna simbolo più alta di Åre, è davvero grande e ci sono piste di tutte le difficoltà (di giorno e di notte). Altre piste collegate ad Åre con il  bus sono quelle di Duved-Tegefjäl. Se qualcuno vuole cambiare vedute rimanendo sempre in “tema” di piste si può provare le piccole discese di Edsåsdalen, Vålådalen, Trillevalen, Storlien o Meråker in Norvegia. Dove c’è discesa c’è anche il fondo in Scandinavia, è la sua prerogativa!!! stupende piste da fondo tra boschi incantati e laghi stucchevoli. Cosi ad Åre-Björnen, come Ullådalen, Edsåsdalen, Trillevalen, Vålådalen,  Storulvån, Storlien – Meråker.

https://meraker-storlien.com/portfolio/opplev/

Non ci si annoia anche perche accanto alle piste ovviamente c’è il freeride, a metà strada tra pista e pelli. Apro ora il capitolo a me più caro ossia lo scialpinismo. Anche in questo ambito si può fare una intera stagione invernale senza annoiarsi mai e fare gite sempre diverse!!! Più o meno lunghe, piu o meno faticose, piu o meno impegnative. Non siamo sulle Alpi ma attenzione a sottovalutare… nella ampia sezione del sito LE MIE MONTAGNE troverete moltissimi itinerari provati da me. Ripeto se qualcuno volesse assaporare il gusto dello scialpinismo scandinavo e la pace trollistica sarei ben felice di ripetere gli innumerevoli itinerari assieme o provarne alcuni nuovi (vedi Sylarna, Helags o altri itinerari norvegesi-svedesi) !!

Ah dimenticavo tutte le attrezzature da sci possono essere noleggiate!! Inoltre molti negozi-loppies vendono di seconda mano tante cose…

D’estate, tutte le piste si trasformano in eccezionali itinerari di mountain bike. Åre con la sua rete di piste offroad per bike è il circuito piu grande del Nord Europa. Molti negozi vendono o noleggiano splendide bici da discesa mentre seggiovie e funivia approfittano (come tutto mondo è paese) per lo “strappo” in salita… Personalmente ho il desiderio di provare la bicicletta d’estate nella enorme vastità scandinava… sentieri e strade selvagge lunghissime…figo!

Trekking, di uno o molti giorni (appoggiandosi ai ricoveri oppure in tenda), barca, canoa, vela sul lago d’estate, corse e maratone stile alpino estive, passeggiate a cavallo (www.areridklubb.se), Slitte con i cani (Åre Sleddog Adventures ), guidare le motoslitte, nuoto indoor in piscina e gym, yoga.

Forse dimentico gli amanti della pesca (non io) ma qui è il regno della pesca d’acqua dolce e …non la nomino neppure l’altra cosa seppur regolamentata… Dimentico a torto invece il parapendio che nelle giornate giuste offre sensazioni uniche buttandosi dalla cima dell’Åreskutan.

Per tutte le attività proposte si possono guardare i siti www.exploreare.se , www.areguiderna.se and aresweden.com

Come vedete il cosa fare a livello sportivo è abbastanza direi… non posso descrivere gli itinerari e le cose provate da me ma sono davvero carine come la semplice passeggiata del Trollstigen ad Åre. Chi è pigro o chi vuole “spaccare il mondo” ad Åre trova tutto e di piu visto gli innumerevoli incontri e manifestazioni di stampo marketing che coprono le stagioni estive ed invernali.

 

LE COSE DA VEDERE:

Cascate di Tännforsen, le più alte di Svezia a 15km da Duved (incredibili) e quelle di Ristafallet (digitate sul motore di ricerca del sito). Carine pure le cascate di Handöl (mega ponte sospeso) con il caratteristico villaggio omonimo ed il kafe & museo e cappella!! Parlando di cappelle e chiese merita sicuramente una visita la chiesa di Duved, la piccola di Åre e la cappella di Storlien.  Merita ancor di più visitare il monumento a Carolina (Karolinermonumentet del 1892) magari partendo a piedi dal centro di Duved e per rive e boschi percorrere la strada sentiero appunto karolinervegen fino al monumento erto un pò piu a ovest di Duved, direzione Norvegia, a ricordo del lontano 1718-19 quando per la guerra tra Svezia e Norvegia morirono nella lunga ritirata tra le montagne più di 4000 soldati per freddo e stenti.  Qui di seguito la interessante storia (of to translate) https://sv.m.wikipedia.org/wiki/Karolinernas_d%C3%B6dsmarsch

La Karolinervegen, la strada vecchia (gammalvegen) si sovrappone a volte con la odierna strada E14. Sarebbe istruttivo ripercorrere a piedi o con gli sci questa vecchia via di comunicazione che portava e porta fino a Trondheim in Norvegia.

Se vogliamo la mondaneità non ci resta che visitare Åre, i suoi hotel e negozi. Bere un caffè al Copperhill Mountain Lodge e, per un istante, dimenticare la tua banca …e chi se ne frega!!! ahahahaah

Amanti del cioccolato? C’è la fabbrica del cioccolato di Åre (Åre Chokladfabrick) !!wow

Amanti dell’ AFTER-SKI? …. scegliete voi…

Un sito e negozio da visitare è la fabbrica del vetro https://areglashytta.se/

Com’è bello ogni tanto, staccare immergendosi nella Duved “rurale”, (Forsa Gård Duved) la definisco cosi, per il profumo di cavalli, stalle e fattorie che ti fa rilassare … Nella mia Duved, ormai, ho scoperto, grazie anche ad Ugo, tutti gli angoli e scorci, con o senza neve, dove stare in simbiosi con la natura, dove poter sedersi sulle panchine o sedie lasciate apposta per meditare di fronte alla maestosa natura scandinava. Abbiamo solo che, dopo tante attività, divertimento, lavoro e stress, fermarci per ascoltare fuori di noi cosa succede e …poi, capire cosa succede a noi ….. li dentro…al nostro corpicino fragile…

Le Alci, Renne, Linci, Volpi, Orsi che noi vogliamo vedere e vediamo ci guardano attoniti, perchè sanno che il diamante natura non è per sempre e l’uomo non lo sà o non lo vuole sapere che ……se…

 

————————————————————————————————————–

PS. Oggi 18 gennaio temperatura e meteo seguono canoni un po’ strani e soprattutto preoccupanti per il non Freddo, quello con la maiuscola. Qualcuno in Italia mi ha scritto sembra di stare a marzo… Ecco esatto siamo a marzo-aprile. E domani piove a dirotto…. Il fronte freddo non ha molta voglia di instaurarsi come il sottoscritto (e soprattutto Ugo…) di lasciare questo stuga rosso per andare a vivere nel nuovo piccolo appartamento in centro a Duved. Lunedi la consegna del divano letto forse mi incoraggera’… come l’aver già spostato molte cose…

Da oggi quattro giornate libere ma sò, che lavorerò extra qualche giorno. Intanto, oggi relax, domani forse skii 🎿.

VIDEO 284: